Gagliano aterno

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Luoghi di interesse CONVENTO E CHIESA DI SANTA CHIARA

CONVENTO E CHIESA DI SANTA CHIARA

Email Stampa PDF

Fra i più notevoli monasteri di Clarisse fondati tra XIII e XIV secolo, il convento, edificato prima del 1286, è stato abitato fino a tempi recenti. Al primitivo nucleo, individuato nel blocco ad L composto dalla chiesa e dal corpo perpendicolare ad essa, si aggiunsero, durante i secoli XVI e XVII, gli altri corpi edilizi a formare l'attuale chiostro quadrangolare porticato. La chiesa, costituita inizialmente da un'aula unica coperta a tetto con coro voltato, subì un radicale rinnovamento decorativo operato, intorno al 1685, dal lombardo Giovan Battista Gianni che incentrò il suo progetto sul monumentale altar maggiore, sormontato dalla crociera medievale nuovamente stuccata ed affrescata; la navata venne coperta con volta a botte, ricavando, in corrispondenza dell'ingresso, una loggia composta da tre campate coperte a calotta ellittica. Il cosiddetto coro delle monache, alle spalle dell'altar maggiore, venne sistemato, nel 1748, da un ignoto progettista che distribuì l'ambiente su due livelli: il piano terra, articolato in nove campate con crociere, è illuminato dalla singolare apertura ovale praticata al di sopra della campata centrale, in comunicazione con il livello superiore, dove è posto il coro, coperto con cupola emisferica su pennacchi.

 

Attualmente, a causa del sisma del 06/04/2009, una parte del complesso è inagibile.

 

Trasparenza, Valutazione e Merito